Ristorante La Madia di Licata

 
3.3 (10)
8722  

Recensione Utenti

4 recensioni con 5 stelle

10 recensioni

 
(4)
 
(1)
 
(1)
 
(4)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.3
 
3.6  (10)
 
3.5  (10)
 
3.1  (10)
 
2.9  (10)
Torna all'articolo
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Cucina
Servizio
Ambiente
Qualità/prezzo
Ristoranti
Commenti
4 risultati - visualizzati 1 - 4  
 
Per Ordine 
 
Voto medio 
 
4.8
Cucina 
 
5.0
Servizio 
 
5.0
Ambiente 
 
4.0
Qualità/prezzo 
 
5.0

Da ripetere

Capitati quasi per caso. Ore 13:30, dopo una mattinata di viaggio per arrivare a Licata e lavoro a bordo. Affamati. Ne avevamo sentito parlare, volevamo provare.
Lo chef Pino Cuttaia cordialissimo, la location minimal e "severa"
Abbiamo deciso di farci guidare da lui. Unica ns. richiesta: un vino rosso corposo che si possa abbinare bene con il menu nonostante fosse a base di pesce. 
Primo piatto: la pizzaiola di merluzzo, già una sorpresa per il sapore delicato. Seguono una (deliziosa) nuvola di mozzarella (il nome è veramente giustificato dalla consistenza), tonno scottato che mia moglie ha apprezzato come mai un quasi crudo (che non mangia) , uovo di seppia dal sapore dolcissimo, pastina ai crostacei e spigola arrostita. Ogni piatto una scoperta. Sapori delicati ma ben definiti, successione di piatti ben studiata. Persino la carbonella di gusci di mandorle, oltre ad essere un elemento scenografico, davvero aggiunge un'aspetto olfattivo che rende l'esperienza gustativa più intensa e completa. 
 
Devo ammettere che nella nostra zona abbiamo due ristoranti dove si mangia molto bene, ma sempre nell'ambito classico: ottimo pesce, crudo o cotto, piatti di pasta saporiti, il tutto con 60 / 80 euro a testa vino a parte. Tuttavia, l'esperienza che Pino ci ha offerto era ben oltre le nostre aspettative. Porzioni contenute? Ovvio! non si potrebbe mai seguire un percorso da 6 portate ( + dolce) se le porzioni fossero importanti.  
Per noi Pino Cuttaia ha aperto una finestra ad una dimensione nuova dell'universo culinario, con piatti che usano materie prime tradizionali, ma reinterpretando e inventando ricette fresche, moderne e almeno da noi, pienamente apprezzate.   
Non voglio entrare nel merito dell'aspetto economico. Quando ho chiamato per prenotare, Pino, in maniera molto elegante, ci ha invitato a consultare il menu online. Non l'abbiamo fatto, non era importante. Volevamo fare un'esperienza, quindi poco importava. A fine pranzo, il conto: pienamente giustificato, a mio avviso, dalla qualità, la cura nell'esecuzione, il lavoro nascosto alla base di tutto, l'ottimo vino. Le cose buone hanno un costo. L'esperienza di un pranzo o una cena da Pino ha invece un valore molto superiore.

Sicuramente cercheremo la scusa per visitare di nuovo La Madia!

Piatto più apprezzato
Tonno scottato.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.8
Cucina 
 
5.0
Servizio 
 
5.0
Ambiente 
 
4.0
Qualità/prezzo 
 
5.0

Sinestesia...

Esaltazione dei sapori in grande armonia, illustrazione dei piatti esaustiva senza nessuna indulgenza alla pomposità, presentazione sobria ma elegante e di impatto, rispetto e valorizzazione della cultura del territorio. In una parola: sinestesia.
Prezzi più che adeguati.

Piatto più apprezzato
Nuvola di mozzarella su panzanella.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.5
Cucina 
 
5.0
Servizio 
 
4.0
Ambiente 
 
4.0
Qualità/prezzo 
 
5.0

cucina d'eccellenza ad un prezzo ridicolo

Un'esperienza mistica. i piatti della tradizione vengono proposti in un modo raffinatissimo. i sapori, seppur delicati, sono spiazzanti.

Piatto più apprezzato
Uovo di seppia, con nero di seppia e ricotta al limone.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
5.0
Cucina 
 
5.0
Servizio 
 
5.0
Ambiente 
 
5.0
Qualità/prezzo 
 
5.0

E' una esperienza emozionante

Pino Cuttaia è un talento ed è un peccato che ci siano persone che non siano in grado di apprezzare i profumi di quel mare di Licata mentre mangiano il battuto di gamberoni che si scioglie sul palato come un'ostia, o che non colgano la storia e lo studio che sono dietro ad un arancino ripieno di triglia. Ricerca della materia prima, radicamento alla propria terra, dedizione e passione animano lo spirito di questo ristorante, e una chiacchierata a fine pasto con lo chef te ne dà la conferma. Chi tutto questo non l'ha colto e non lo coglierà, mi dispiace ma probabilmente si merita un trancio di pizza nel bar di fronte.

Trovi utile questa opinione? 
4 risultati - visualizzati 1 - 4  
 
 

Altri contenuti interessanti su QRistoranti