Dettagli Recensione

 
Ristorante La Pergola di Roma
Ristoranti a Roma
Voto medio 
 
3.5
Cucina 
 
3.0
Servizio 
 
5.0
Ambiente 
 
3.0
Qualità/prezzo 
 
3.0

3 stelle michelin ma attenzione!

Se si va alla pergola bisogna accettare che si entra nella logica della Michelin. Personalmente non mi e' piaciuto. O meglio, vedo la perizia tecnica dello chef e della sua cucina, ma personalmente non ci vedo cuore. Piatti lussuosi dove manca a volte una logica. Cosa aggiunge un cucchiaio di caviale ad un fiore di zucchina gia' fritto divinamente? Nulla, a parer mio + Che senso hanno 8 tipi di sale, quando poi te li fannno assaggiare con pane di pessima qualita'? che senso ha una carta delle acque con bottiglie da centinaia di euro (ma esistono anche scelte normali, tranquilli)?. Servono il tonno rosso e il caviale (in via di estinzione), non c'e' alcuuna menzione di uso di prodotti locali. Ho assaggiato del vitello con ripieno di mortadella totalmente sbilanciato (si sentiva solamente la mortadella) da non giustificare assolutamente il prezzo. (o un agnello con ripieno di carciofi che non sapeva assolutamente di agnello)
+... e poi sfoggio delle solite, noiose spume.
Il menu' prevedeva anche topinambur (a maggio!) e un dolce a base di melograno (a maggio!).
Grandissima carta dei vini
Considerando il posto e la ricercatezza dei piatti (quelle brunoise e quenelle perfette!), il menu degustazione a 198 euro per 9 portate, ci sta anche... ma, ed e' un grande MA, ci si deve rassegnare che qui si entra in un ristorante che ha una sua logica (quella degli stellati Michelin di grande lusso) e che fornisce un tipo di cucina molto preciso: ad effetto, dove e' importante mostrare uso di ingredienti molto costosi (caviale, tartufo e tonno rosso, ad esempio). Che poi ci sia cuore in quella cucina, che dia vera soddifazione, che ci sia poesia e che abbia il coraggio di scelte piu' radicali, e' un altro discorso. ad onore delle chef, alcuni piatti sono molto buoni: i fagottelli con ripieno di salsa carbonara. buona anche l'idea del recupero di ricette tradizionali, anche se poi la loro esecuzione era discutibile (vedi sopra: vitello con mortadella e agnello)

Ah, dimenticavo: se siete vegetariani, butta male. non un solo piatto in vista.
... a proposito: la vista e' bella (anche se potrebbe essere qualunque citta', considerando la posizione dell'hilton rispetto al centro), la stanza di un'eleganza molto zeffirelliana. De gustibus. (ma il pane era veramente terribile. vergogna!) servizio formale ma non ingessato. bravi. obbligo della giacca per gli uomini.

Piatto più apprezzato
fagottelli ripieni di salsa carbonara. molto buoni.
Trovi utile questa opinione? 

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QRistoranti