Trattoria Da Salvatore di Catanzaro

Trattoria Da Salvatore di Catanzaro

 
4.6 (2)
Scrivi Recensione
Trattoria Da Salvatore di Catanzaro

Calabria

Comune
Indirizzo
prima salita del Rosario 28, Catanzaro
Telefono
0961 724318
Fascia di prezzo
medio-bassa
Tipo di cucina
La Trattoria Da Salvatore, situata in un vicoletto presso il Duomo a pochi metri dal Teatro Politeama, è un ambiente sobrio, accogliente e piacevolmente rustico, frequentato spesso da attori e musicisti. La cucina è tipica locale con antiche ricette culinarie della città e specialità a base pesce fresco dello Ionio e Tirreno. La Trattoria Da Salvatore di Catanzaro dispone inoltre di una discreta cantina vini. Il locale è anche B&B ed offre 4 camere con le comodità ed i servizi di una piccola struttura alberghiera.

Recensione Utenti

2 recensioni

Voto medio 
 
4.6
Cucina 
 
4.5  (2)
Servizio 
 
4.5  (2)
Ambiente 
 
4.5  (2)
Qualità/prezzo 
 
5.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Cucina
Servizio
Ambiente
Qualità/prezzo
Ristoranti
Commenti
Voto medio 
 
5.0
Cucina 
 
5.0
Servizio 
 
5.0
Ambiente 
 
5.0
Qualità/prezzo 
 
5.0

Non plus ultra

Viaggiando molto per lavoro di ristoranti e/o trattorie, oltre che hotels, ne giro davvero tantissimi durante i miei soggiorni, ma onestà intellettuale mi impone di ammettere che molto di rado incontro tanta gentilezza, cortesia e competenza... che dire sia riguardo all'hotel San Giuseppe che al Ristorante da Salvatore: igiene a profusione, tanta disponbilità e la sensazione concreta che sarà un miracolo se riuscirò ancora a mangiare il pesce o la pasta alla siciliana assaggiata da Salvatore.
Un consiglio spassionato: provatelo.

Piatto più apprezzato
direi tutto, ma soprattutto per me che sono ghiotto di pesce in qualunque modo venga cucinato dallo chef..: IL PESCE!
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.3
Cucina 
 
4.0
Servizio 
 
4.0
Ambiente 
 
4.0
Qualità/prezzo 
 
5.0

Morzeddu!!

E' uno dei pochi posti in cui si mangia ancora il morzeddu, ovvero il morzello, che sarebbe le interiora di vitello bollite per ore e ore con aromi e peperoncino e poi mangiate col pane arabo (la pitta!). E poi comunque tante calabresità in questo bel locale, molto noto qui a Catanzaro... Che ne so.. frittelle di verdure, tiana di capretto, baccalà fritto e tante altre ricette! Tutto buono e genuino. Alla fine si paga al massimo sui 25 euro a testa. Grande salvatore!

Piatto più apprezzato
Morzeddu
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QRistoranti