Ristorante Sabya Beach

 
3.3 (1)
Scrivi Recensione
Ristorante Sabya Beach

Marche

Indirizzo
lungomare De Gasperi 79, Grottammare (AP)
Telefono
0735 581153
Fascia di prezzo
media
Tipo di cucina
Il Ristorante Sabya Beach, collocato all'interno di uno stabilimento balneare di recente ristrutturazione, è un ambiente molto curato, elegante ed accogliente. Il prato al mare, i vetri azzurri, le palme che delimitano la spiaggia, il giardino all'interno del ristorante, il legno dei passaggi, la musica di sottofondo rendono questo locale ricco di atmosfera e di raffinatezza. La cucina è locale con preparazioni creative, volutamente semplice e naturale ma mai banale. Il menu, ricco e variegato, contempla anche alcuni piatti d'ispirazione vegetariana ed altri proposti con il conteggio dell'apporto calorico. Dai monitor posizionati nei vari punti del locale è inoltre possibile seguire gli chef all'opera. Il Ristorante Sabya Beach, situato a Grottammare in provincia di Ascoli Piceno, dispone inoltre di una buona cantina vini, con selezione curata e ben pensata delle etichette. 

Recensione Utenti

1 recensioni

Voto medio 
 
3.3
Cucina 
 
3.0  (1)
Servizio 
 
3.0  (1)
Ambiente 
 
4.0  (1)
Qualità/prezzo 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Cucina
Servizio
Ambiente
Qualità/prezzo
Ristoranti
Commenti
Voto medio 
 
3.3
Cucina 
 
3.0
Servizio 
 
3.0
Ambiente 
 
4.0
Qualità/prezzo 
 
3.0

gradevole sabya

Solitamente ho da ridire sugli esercizi che, nati chalet a ridosso degli arenili, si sono trasformati in ristoranti cari e scadenti; Sabya è forse una rara eccezione. In sobrio stile lounge si presta a gradevoli serate di conversazione e degustazione.
Il menù impostato su due versanti (pesce e vegetariano) si completa con una ormai –ahimè- immancabile pizzeria.
Escludendo a priori la pizza, che per un purista come me è scandalosa nelle versioni commerciali reperibili in gran parte d’Italia (crakers + formaggio a pasta filata di dubbia qualità + olii incerti) mi soffermo sull’offerta vegetariana e di pesce.
Per quanto attiene il pesce, le proposte sono abbastanza tradizionali ma ottime nella qualità e nella preparazione. Va ricordato che nella zona, allo stato, l’eccellenza è rappresentata dagli antipasti che, in realtà, sono un pasto a sé. Le versioni calde e fredde vedono il succedersi di ottimo pesce in impeccabili marinature a cui segue un tradizionale accostamento in guazzetto di verdura e crostaceo; cruditée di buon livello.
Buoni i Primi di paste classiche con mitili, crostacei e molluschi, in varie combinazioni e sempre freschi. Eccellenti i “tegami” di guazzetti di mitili e/o crostacei e gli arrosti di pesce misto. Forse, data la qualità dello staff di cucina, manca qualche più decisa apertura al contemporaneo ma mi rendo conto che ardire con il pesce non è facile. E’ già tanto essere tradizionali e non banali.
Altra cosa il menù vegetariano che –prestandosi di più- declina simpaticamente al nuovo e propone un “tabbouleh” cous-cous freddo molto particolare, finemente speziato ma moto delicato. Eccellente il ratatuille con seitan che combina straordinariamente l’accostamento tradizionale di melanzana e peperone con l’orientale pasta di cereale (sia normale che per ciliaci).
Gustosi i dolci estivi di yogurth e i cubi di cocomero e lime.

Piatto più apprezzato
tatatuille di verdure e seitan
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QRistoranti