Ristorante Del Cambio di Torino

Ristorante Del Cambio di Torino

 
3.9 (4)
11069  
Scrivi Recensione
Ristorante Del Cambio di Torino

Piemonte

Comune
Indirizzo
piazza Carignano 2, Torino
Telefono
011 546690
Fascia di prezzo
alta
Tipo di cucina

Giudizi delle Guide

L'Espresso
13,5 su 20
Il Ristorante Del Cambio è un ambiente raffinato e molto elegante, situato nel palazzo che ospitò Camillo Benso di Cavour, con specchi barocchi con le pitture del Bonelli e broccati rossi, dotato inoltre di splendido dehors estivo che si affaccia su piazza Carignano. La cucina è piemontese, specializzata nella carne ed in stagione in piatti a base di funghi e tartufi. Il Ristorante Del Cambio di Torino dispone inoltre di un'ottima cantina vini con selezione curata di oltre 650 etichette. Complessivamente offre la disponibilità di 130 coperti.

Recensione Utenti

4 recensioni

Voto medio 
 
3.9
Cucina 
 
3.8  (4)
Servizio 
 
3.8  (4)
Ambiente 
 
4.5  (4)
Qualità/prezzo 
 
3.5  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Cucina
Servizio
Ambiente
Qualità/prezzo
Ristoranti
Commenti
Voto medio 
 
4.0
Cucina 
 
3.0
Servizio 
 
4.0
Ambiente 
 
5.0
Qualità/prezzo 
 
4.0

La cucina non vale l'ambiente

L'ambiente e l'odore di storia del ristorante meritano una serata.
La cucina è alquanto anonima ed il menù abbastanza ristretto.
Male gli amuse bouche, serviti in quantità talmente minima da non riuscire a definirne bene il sapore, e con posate talmente grandi da avere difficoltà a raccoglierli dalle ciotole minimali.
Lunghissima la lista dei vini, ma non mi pare una virtù culinaria.
Tutto sommato, però, il prezzo non è esagerato.

Piatto più apprezzato
nessuno
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.8
Cucina 
 
5.0
Servizio 
 
4.0
Ambiente 
 
5.0
Qualità/prezzo 
 
5.0

Un ristorante perfetto

Forse non sarebbe veramente il massimo aprire une seconda bottiglia di vino senza chiedere alla tavola se la vogliono...
Comunque la cucina è ottima ed abbiamo passato una serata meravigliosa.

Piatto più apprezzato
Il Vitello Tonnato, gli agnolotti, la creme brule al Marsala, come pre-dessert.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
2.0
Cucina 
 
2.0
Servizio 
 
2.0
Ambiente 
 
3.0
Qualità/prezzo 
 
1.0

solo apparenza, poca sostanza

la cucina personalmente mi ha deluso. Devi mangiare ciò che dicono loro. Devi bere quando dicono loro (il bicchiere riempito dal cameriere resta a lungo vuoto!). Abbiamo chiesto una tagliata di carne di fassone e ci hanno servito una bistecca. Gli spaghetti al pomodoro avevano un retrogusto di olio pesante. Insomma, l'apparenza inganna.. Si esce senza soldi in tasca e col rammarico di aver fatto un'esperienza deludente.

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.8
Cucina 
 
5.0
Servizio 
 
5.0
Ambiente 
 
5.0
Qualità/prezzo 
 
4.0

bentornato cambio!

finalmente una cucina improntata da una mano sicura e sapiente...all'altezza del blasone di questo locale;servizio e cucina notevoli.io dopo una splendida coscetta di rana impanata alle erbe come stuzzichino ho mangiato l'uovo in carpione di paolo parisi di oramai (ahimè) sempre più di rara fattura...ho continuato con il tonno di carloforte a mio avviso buonissimo,servito con una focaccia alle olive taggiasche tostata e calda per accompagnare la ventresca....geniale!!!come pre-dolce mi è stata servita una crema bruciata al marsala vergine da manuale;dulcis in fundu un biscotto morbido allo yogurt"racchiudeva"una mousse di riso alla vaniglia abbinato ad una crema di limoncello ghiacciata servita in una piccola bòrnia da bere con la cannuccia......bene bravi bis.grazie per avere riportato il cambio nel "gotha"della ristorazione torinese.

Piatto più apprezzato
il tonno di carloforte:la tartare con i pistacchi di bronte,la ventresca cotta e messa sott'olio con sarset e uova di quaglia sode
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QRistoranti