Locanda Solarola di Castel Guelfo di Bologna

Locanda Solarola di Castel Guelfo di Bologna

 
2.7 (12)
9093  
Scrivi Recensione
Locanda Solarola di  Castel Guelfo di Bologna

Emilia Romagna

Indirizzo
via Santa Croce 5, Castel Guelfo di Bologna (BO)
Telefono
0542 670102
Fascia di prezzo
medio-alta
Tipo di cucina

Giudizi delle Guide

L'Espresso
14 su 20
Il Ristorante Locanda Solarola, romantica locanda rustica-provenzale, è un ambiente elegante, d'epoca, molto curato e dall'atmosfera intima e familiare, dotato anche di giardino e tavoli all'aperto in cui mangiare d'estate. La cucina è creativa, tipica locale, con piatti della tradizione culinaria emiliana raffinati e rivisitati. La Locanda Solarola, situata a Castel Guelfo di Bologna, dispone inoltre di un'ottima cantina vini con selezione curata di etichette, anche di pregio. Complessivamente offre la disponibilità di 70 coperti.

Recensione Utenti

12 recensioni

 
(1)
 
(3)
 
(1)
 
(5)
 
(2)
Voto medio 
 
2.7
 
2.2  (12)
 
2.2  (12)
 
3.8  (12)
 
2.5  (12)
Visualizza quelli più utili
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Cucina
Servizio
Ambiente
Qualità/prezzo
Ristoranti
Commenti
Voto medio 
 
2.3
Cucina 
 
2.0
Servizio 
 
1.0
Ambiente 
 
4.0
Qualità/prezzo 
 
2.0

Delusione

La nuova gestione della locanda Solarola l'ho trovata pessima sia nel servizio che nella qualità del cibo. Scarsa la scelta. Pesce congelato e antipasto con le piadine comprate al supermercato con un impiattamento da festa casalinga.

Personale che non torna a prendere le ordinazioni nonostante il locale non fosse pieno di sabato a dicembre (2017). Prezzi a mio parere alti rispetto alla qualità complessiva.

Sono d'accordo con i commenti negativi che ho letto.

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.0
Cucina 
 
1.0
Servizio 
 
1.0
Ambiente 
 
1.0
Qualità/prezzo 
 
1.0

Sciagurata fu la nostra prenotazione

Abbiamo prenotate 8 stanze con tre mesi in anticipo alla data di permanenza per 4 notti a stanza in occasione della fiera di bologna Eima, con un prezzo pattuito a cui viene corrisposta su richiesta una caparra, versata immediatamente a agosto. Il gestore della locanda molto seriamente ci comunica 6 giorni prima del nostro arrivo all'hotel che i prezzi sono lievitati perchè cosi fan tutti nel periodo della fiera. Rifacciamo l'accordo ed accettiamo questo aumento di prezzo, anche per un motivo semplice: da parte nostra era impossibile trovare una sistemazione veloce di 8 stanze in un altro hotel. Fin qui le cose possiamo dire che procedano in un modo abbastanza... sub normale...
Naturalmente viene a sua volta ricontrattato il prezzo del ristorante, con un accordo finale di € 30 per la cena a persona, quindi prenotiamo il ristorante per 4 serate per 13/15 persone a serata.
FINALMENTE ecco giungere la sciagurata sera.
Arriviamo alla locanda Solarola, siamo in 10 persone stanche da una giornata passata in fiera al lavoro, desiderose di fare una doccia calda, una cena tranquilla e passare una piacevole serata in compagnia. MA TUTTO QUESTO non deve avvenire. Il macchiavellico gestore non ha fatto riparare la caldaia ferma da giorni... e per scaldare i nostri animi ci propone il nuovo prezzo della cena aumentato a € 50 (escluse le bevande e vini), veramente ha fatto una manovra molto azzardata..
L'unica soluzione che ci era rimasta da scegliere: prendere le nostre valige e le nostre auto e fare un mesto ritorno verso casa, 200 km. sotto la pioggia di una serata veramente triste di novembre.
GRAZIE. A mai più.

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.0
Cucina 
 
1.0
Servizio 
 
1.0
Ambiente 
 
1.0
Qualità/prezzo 
 
1.0

CAMBIATA LA GESTIONE

Doveva essere una bella festa di compleanno in compagnia, è stato un TOTALE DISASTRO! Un disastro purtroppo annunciato... Cibo scarso e pessimo, servizi inesistenti, personale totalmente impreparato, gestione al limite del grottesco.
Con lo stesso gruppo di amici avevamo organizzato altre feste di compleanno in questo bel posto nell'arco degli ultimi mesi, perfettamente riuscite. Mai e poi mai, quindi, avremmo immaginato un epilogo del genere di quello verificatosi. Preciso che non si tratta di un incidente di percorso dovuto a qualche disservizio. E' CAMBIATA TOTALMENTE LA GESTIONE! Lo sottolineo per correttezza nei confronti dei meritevoli gestori precedenti, delle cui buone qualità abbiamo avuto prova anche noi in tutte le precedenti esperienze, e che le buone recensioni che seguono confermano.
Ma veniamo alla festa di sabato 27 luglio 2013, ASSOLUTAMENTE DA DIMENTICARE.
Le cose hanno iniziato a mettersi male un paio di giorni prima dell'evento, quando, già presi meticolosamente e da tempo tutti gli accordi di fornitura dei servizi e prezzi (sia di persona che per iscritto) e dato l'acconto per fermare la serata, in modo del tutto accidentale, dietro a una nostra telefonata volta unicamente, come nei patti, a confermare il numero definitivo dei partecipanti, ci venivano comunicate una serie di novità sconcertanti sulla serata ormai alle porte:
1) Innanzitutto non eravamo più il solo gruppo della serata, ma c'era un altro.
Preciso che non avevamo diritto né avevamo mai chiesto l'esclusiva della Locanda, anzi. La possibilità che ci fossero altri eventi concomitanti ci era stata prospettata fin dall'inizio come un'ottima opportunità per dividere su una base più allargata alcuni costi aggiuntivi, e noi lo avevamo fin da principio auspicato. Infatti, il preventivo che avevamo ricevuto, e sottoscritto, constava di una cifra fissa a persona di € 25 per il buffet + una quota extra (da definire in base al numero finale dei presenti) che doveva coprire il costo del dj e dei bagnini impiegati(per legge in 1 ogni 25 persone). A due giorni dall'evento, non avendo avuto alcuna comunicazione diversa e immaginando di essere ancora l'unico evento della serata, avevamo fissato e comunicato ai nostri invitati (circa 60 persone) una cifra pro capite totale di € 30 (composta da 25 € per il buffet + € 5 a testa a copertura delle spese per il dj e di un paio di bagnini). Era chiaro che, in presenza di un altro evento concomitante, di cui avremmo dovuto in ogni caso, anche solo per correttezza, essere informati immediatamente senza scoprirlo per caso, la quota di ingresso pro capite andava ricalcolata, potendo beneficiare di un aumento della base su cui spalmare le spese accessorie, e considerando un aumento del numero di bagnini necessari. Era soprattutto a quel punto nostra seria preoccupazione garantire ai nostri invitati la massima certezza e trasparenza dei costi.
2) altrettanto casualmente ci veniva inoltre comunicato che c'era un costo in più da pagare, la Siae, di cui si erano dimenticati di informarci e che avevano conteggiato in un altro (ambiguo) totale che corrispondeva, caso strano, alla stessa cifra aggiuntiva conteggiata per i due bagnini e per il dj. Molto, molto strano che tutti i costi extra finissero con l'avere lo stesso importo, mentre il costo Siae è soggetto a diverse variabili (dipende dal prestigio della location, dal numero di persone e dal tipo di intrattenimento dichiarato). Davvero una misteriosa coincidenza...
3) Ci veniva, infine, comunicato che le consumazioni extra della serata, pattuite fin dall’inizio a € 4 cad., venivamo passate improvvisamente a € 5 per presunti problemi di resto! (peccato però che le bottiglie di vino extra continuassero a costare € 12 come da accordi iniziali...).
A due giorni dall'evento, ad accordi presi e sottoscritti da tempo, dove immaginavamo che l'unica variabile potesse e dovesse essere solo il numero definitivo dei partecipanti, in presenza di questa manifesta e lacunosa disorganizzazione che denunciava la più totale mancanza di serietà professionalità, ci siamo davvero molto molto preoccupati per la riuscita della nostra festa. Abbiamo cercato un incontro chiarificatore di persona subito la sera stessa, abbiamo mandato un'e-mail piuttosto contrariata di richiesta esplicita di chiarimenti, pena la disdetta da parte nostra dell'impegno all'ultimo momento... Stiamo ancora aspettando i chiarimenti richiesti.
Avremmo dovuto saggiamente annullare la serata come minacciato, ma ormai a un giorno dalla data non ci era sembrato corretto nei confronti dei nostri invitati e un po' anche ci dispiaceva... un impegno per noi è un impegno, e poi lì eravamo già stati clienti soddisfatti. Abbiamo quindi mantenuto fede al programma, confidando di riuscire a gestire la cosa di persona il giorno stesso della festa.
La festa quindi si è regolarmente svolta, dando vita, purtroppo, a una delle più incredibili farse degne della peggiore immaginazione. SI E' PURTROPPO REALIZZATO IL PEGGIO DEL PEGGIO TEMUTO:
1) Due feste concomitanti, due pesi e due misure: il nostro gruppo (60 persone circa) ha alla fine pagato la quota di € 30 a persona come concordato in origine (prima della notizia dell’esistenza dell’altro gruppo) comprensiva di ingresso in piscina a partire dalle ore 16, successivo buffet in un gazebo (sperduto nella campagna, al buio e in mezzo a nuvole fitte di zanzare, da cui la piscina e il dj non si vedevano neanche con il binocolo); l'altro gruppo (circa 70 persone) ha pagato invece una quota ridotta di € 25 a persona (i bagnini e il dj sono rimasti totalmente a nostro carico), ma hanno cenato a bordo piscina, accompagnati dalle note del dj per tutta la serata (abbiamo quindi pagato solo noi i servizi accessori goduti per la maggior parte della serata solo da loro). Hanno inoltre avuto accesso alla piscina dalle ore 13 mentre noi solo dalle ore 16, con l'inevitabile conseguenza che al nostro arrivo, 3 ore più tardi, tutti i lettini erano già stati occupati da loro (dovevano esserci forniti un tot di lettini e teli bagno, mai visti)... Ma la cosa davvero peggiore, gravissima per noi organizzatori, è stato proprio il diverso trattamento economico: ci auguriamo con tutto il cuore che nessuno dei nostri invitati abbia mai avuto anche solo il più piccolo sospetto circa la nostra buona fede, né abbia mai sospettato che volessimo fare la cresta sulla festa... una cosa davvero spiacevole questa della differenza della quota di ingresso, per cui ci stiamo ancora scusando uno per uno con in nostri invitati.
Ma le cose andate male sono state molte e molte altre ancora, se possibile...
2) Abbiamo verificato che alla fine c'era un solo bagnino per tutte le oltre 130 persone, e non 1 ogni 25 persone previsto per legge (o al limite 2, almeno quelli che ci avevano fatto pagare!)
3) Erano del tutto inesistenti gli zampironi anti zanzare, su cui ci eravamo tanto raccomandati e che ci erano stati assicurati anche per fare un po' di atmosfera, insieme a tutta una serie di luci, lucine e lucette per l'ambient che nessuno ha visto: abbiamo mangiato al buio, divorati dalle zanzare... un vero incubo.
4) E se tutto ciò potrebbe bastare (e avanzare) per una solenne DENUNCIA PER TRUFFA, quantomeno alla Guardia di Finanza, visto che nessuno di noi ha avuto alcuna ricevuta a fronte della cifra di ingresso versata, il peggio doveva ancora venire: il buffet! Al limite della vergogna (erano imbarazzati persino i camerieri). € 30 a testa per mangiare: riso, orzo, farro, semolino e ancora riso... dalla cucina usciva a stento una minuscola fiamminga alla volta che non bastava neanche per un quarto dei nostri invitati, nessun rinforzo, buffet sempre vuoto, dovevamo implorare il cibo, peraltro sciapo e della peggiore qualità, abbiamo dovuto chiedere persino un tozzo di pane, nemmeno servito al momento dell’arrivo degli affettati (4 fette in tutto)... Naturalmente posate e bicchieri di carta. I nostri invitati erano inviperiti, ci è mancato poco che scoppiasse la rissa... Festa rovinata.
La gestione ha cercato maldestramente di rattoppare, dimostrando tutta la sua totale e criminale incompetenza. Ci sono state offerte prima un paio di bottiglie di Magnum, nell’ingenua illusione che una bevuta gratis bastasse a calmare i nostri animi, poi un invito gratuito a ritornare tutti, completamente spesati, un altro giorno a scelta da qui a fine anno a titolo di risarcimento e riabilitazione, ma al nostro rifiuto siamo stati tacciati di persone "poco intelligenti" e alla nostra richiesta di essere risarciti subito, senza dover tornare domani - cosa che nessuno di noi si sarebbe mai sognato di fare, neanche gratis - la risposta ha immediatamente cambiato tenore, diventando evasiva, incoerente...
UN'ASSOLUTA VERGOGNA! UN’ESPERIENZA PARODISTICA, AL LIMITE DEL GROTTESCO, TOTALMENTE DA DIMENTICARE. ASSOLUTAMENTE DA EVITARE PER QUALSIASI RICORRENZA.

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.3
Cucina 
 
4.0
Servizio 
 
4.0
Ambiente 
 
5.0
Qualità/prezzo 
 
4.0

opinione personale

mi era giunta voce che la cucina era cambiata... e allora sono andata a mangiare con mio marito e due amici prima delle feste di Natale e ci siamo trovati molto bene.. Si, devo dire che molte cose sono cambiate ..

Piatto più apprezzato
passatelli in crema di formaggi al tartufo; filetto su pane nero tostato con frutta caramellata all'aceto e mascarpone con crumble di castagne... molto buono
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.3
Cucina 
 
4.0
Servizio 
 
4.0
Ambiente 
 
5.0
Qualità/prezzo 
 
4.0

Locanda Solarola

Sono andata a cena con mio marito l'altra sera, avevo sentito che c'erano stati un pò di cambiamenti negli ultimi 2 anni ma abbiamo voluto sfidare la sorte ugualmente! sì la cucina è molto cambiata, ora fanno una cucina molto tradizionale ma comunque a mio parere non male. 50 euro a testa comprensivo di vino

Piatto più apprezzato
Caramelle di zucca con pomodoro e olio al basilico. Filetto di maialino con salsa di fichi e senape
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
2.8
Cucina 
 
1.0
Servizio 
 
1.0
Ambiente 
 
4.0
Qualità/prezzo 
 
5.0

recensione

la cucina è scadente e la cortesia viene meno.
da notare il vino rosso servito in bicchieri di plastica, un vero sbaglio. meglio bicchieri di vetro. per la grigliata lasciamo perdere... la gentilezza pure... ma il personale cortese e accogliente non esiste piu'? e dire che a castel s.pietro terme c'è una meravigliosa scuola alberghiera... con tanti ragazzi bravissimi...
meditate, che se continuate così perdete la clientela...

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.5
Cucina 
 
1.0
Servizio 
 
1.0
Ambiente 
 
3.0
Qualità/prezzo 
 
1.0

commento

Concordo in pieno con il commento di Alessandra.
Noi siamo andati in due a pranzo, il 24 gennaio, per festeggiare un compleanno.
Lunga attesa fra un piatto e l'altro.
Porzioni minuscole: 5 e dico 5 ravioli di pasta dura con indistinguibile il sapore del ripieno, un secondo di carne un pò stopposa, l'altro secondo di carne, il 'Coppone di maiale' in controtendenza dato che tre enormi fette di carne sono state servite con un minuscolo mucchietto di spinaci di... contorno?? Direi guarnizione piuttosto! Nemmeno il dolce ci ha consolati: un anonimo tortino caldo al cioccolato accompagnato da un gelato alla cannella semighiacciato. Per la stratosferica cifra di 166 euro! Con il vino ovviamente.
A parer mio una cucina un po improvvisata.. che peccato!

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.8
Cucina 
 
1.0
Servizio 
 
1.0
Ambiente 
 
4.0
Qualità/prezzo 
 
1.0

L'apparenza inganna...

Me ne avevano parlato bene, e ho commesso l'errore di fidarmi senza valutare della recensioni. Ci sono stata martedì sera, nevicava. Suggestiva la collocazione, viale d'ingresso alberato, romantica solitudine. Mobilio da rivista d'arredamento, Edith Piaf in sottofondo... E la MATERIA PRIMA? A dir poco DELUDENTE. Un'ATTESA INFINITA (ed eravamo solo quattro persone IN TUTTO !): almeno tre quarti d'ora, per avere come antipasto una tortina del diametro di 2 cm (gustosa, ma pur sempre 2 cm !). Altri 3/4 d'ora per due piatti (tournedos) con due palline a testa di carne (diametro similare) troppo cotta, che si perdevano in un piatto immenso guarnito alla periferia (sempre per salvare l'apparenza) con qualche fungo alla salvia. Due calici di Primitivo di Manduria del 2004 (buono), 1 caffé con piccola pasticceria (buona). Totale: 91 Euro per 2 persone. Vi pare equo?

Piatto più apprezzato
Nessuno
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
2.3
Cucina 
 
1.0
Servizio 
 
2.0
Ambiente 
 
5.0
Qualità/prezzo 
 
1.0

cosa succede?

niente pesce, piatti scarni e da trattoria e 60 € a testa mi sono sembrati francamente esagerati... per me e il mio compagno la caduta di un mito. dal sogno di due anni fa, la lunga inesorabile decadenza fino alla delusione di sabato scorso: bigne' di scarsa qualità con cremina di mortadella, qualche fettina di carne con un budino di verdure irriconoscibili, la crostatina del mulino bianco... delusi.

Piatto più apprezzato
quale piatto?
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
2.0
Cucina 
 
1.0
Servizio 
 
1.0
Ambiente 
 
5.0
Qualità/prezzo 
 
1.0

attenzione...

Da quando è andato via il mitico Cuoco e il suo staff , piu o meno luglio 2009, la cucina ha perso tutto. oltretutto hanno mantenuto gli stessi prezzi, o quasi, di prima, dove si era serviti da uno staf di cuochi d'eccezione.. quindi dico solo attenzione a chi ci deve andare, da luglio 2009 le cose sono cambiate..in peggio!!!

Piatto più apprezzato
una volta i piatti erano apprezzati ..
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
5.0
Cucina 
 
5.0
Servizio 
 
5.0
Ambiente 
 
5.0
Qualità/prezzo 
 
5.0

Cena aziendale, una gran bella figura !!!

Cena aziendale 12 persone in una saletta riservata, qualità della cucina altissima,il servizio ineccepibile e ti mette a tuo agio durante tutta la cena.
Il prezzo, rispetto ai concorrenti dello stesso livello, decisamente basso !!!!

Piatto più apprezzato
Tutti,nessuno escluso !!!!
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.0
Cucina 
 
4.0
Servizio 
 
4.0
Ambiente 
 
4.0
Qualità/prezzo 
 
4.0

meraviglioso

mi ci sono sposato....eravamo solo in 6 e quindi abbiamo cenato alla carta e bevuto tanto buon vino. L'ambiente per me e' meraviglioso, sarà che ci sono stato in febbraio e la sala con il camino accesso è veramente romantica.
Abbiamo speso 100 euro a persona ma abbiamo veramente esagerato sia con il numero delle pietanze che con le bottiglie di vino. Prima di decidere il luogo ho visitato diversi posti in romagna di medio alto livello e devo dire che tra i suoi concorrenti il rapporto qualità prezzo è tra i piu' onesti. Ci tornero'.

Piatto più apprezzato
non ricordo
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QRistoranti