Ristorante Mezzosoldo di Spiazzo

 
4.3 (4)
6032  
Scrivi Recensione
Ristorante Mezzosoldo di Spiazzo

Trentino Alto Adige

Comune
Indirizzo
via Nazionale 196 Mortaso, 38088 Spiazzo (TN)
Telefono
0465 801067
Fascia di prezzo
medio-alta

Giudizi delle Guide

L'Espresso
13,5 su 20
Gambero Rosso
78 su 100
Il Ristorante Mezzosoldo si trova a Spiazzo in Val Rendena, lungo la strada che da Trento, attraverso le Giudicarie, sale fino a Madonna di Campiglio. L’albergo ristorante inizia la sua attività nel 1987, quando Miradio Lorenzi, commerciante di formaggi, detto mezzosoldo da alcuni per la sua abilità a concludere gli affari offrendo mezzosoldo in piu’ dell’ultima offerta, ridisegna gli spazi originali della vecchia stazione di posta, rimettendone in luce gli elementi più autentici. L’attraversare le quattro sale del locale è quasi un viaggio nel passato: la Biedermeir con i biondi arredi e una stufa Bormioli dell’ottocento; la Sala delle Erbe con ghirlande di licheni e erbe officinalie e ikebana di fiori montani; la Sala Vecchia Cucina con un grande lavello in granito; la Sala Giardino d’Inverno in una soleggiata veranda con arredi e suppellettili tutti di color verde. La cucina proposta è tradizionale rivisitata, che fa arrivare in tavola vecchie e introvabili varietà di fruttabarocca, bacche selvatiche, bouquet di formaggi di capra stagionati in grotta, pane fatto in casa, le erbe più rare e inconsuete, funghi ed essenze arboree, il radicchio dell'orso (cicerbita alpina) che richiede ore di cammino al bordo dei nevai. Il Ristorante Locanda Mezzosoldo, situato a Spiazzo in provincia di Trento, dispone inoltre di una ricca cantina vini, con selezione di 250 etichette trentine, nazionali ed estere.

Recensione Utenti

4 recensioni

Voto medio 
 
4.3
Cucina 
 
4.3  (4)
Servizio 
 
4.0  (4)
Ambiente 
 
4.8  (4)
Qualità/prezzo 
 
4.0  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Cucina
Servizio
Ambiente
Qualità/prezzo
Ristoranti
Commenti
Voto medio 
 
5.0
Cucina 
 
5.0
Servizio 
 
5.0
Ambiente 
 
5.0
Qualità/prezzo 
 
5.0

Ristorante e ambiente fantastici

Ogni sala ha il suo significato e la sua particolarità. Lo staff è gentile, simpatico e disponibile. La cucina si basa sulle specialità del posto, il menù è vario, particolare e l'atmosfera del luogo è davvero fantastica. Tutto è ben curato, da dalle sale del ristorante fino alle stanze di albergo. Fiore all'occhiello è la sala delle colazioni, sempre ben fornita al mattino con torte, dolci e quant'altro. Insomma, il Mezzosoldo è consigliatissimo e ben posizionato, visto che in pochi minuti potrete raggiungere Pinzolo e Madonna di Campiglio, con relative piste da sci e campi di golf. Tra l'altro è recentemente nata la pagina Facebook ufficiale: http://www.facebook.com/pages/Albergo-Locanda-Ristorante-Mezzosoldo/521921794503119 , da lì potrete rimanere aggiornati su tutto e chiarire eventuali dubbi!

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.8
Cucina 
 
5.0
Servizio 
 
4.0
Ambiente 
 
5.0
Qualità/prezzo 
 
5.0

pranzo raffinato seguendo un percorso logico

sono stata di recente in val rendena, posto bellisimo dove pero ahimè fuori stagione la scelta dei ristoranti è veramente limitata alle solite noiose pizzerie, che propinano i soliti piatti tipici o unici. questa volta però, consigliati da amici, siamo voluti tornare al Mezzosoldo, posto a noi noto ma con un menù molto statico ormai trentennale, basato sulle erbe di montagna; su suggerimento dei nostri amici che ci avevano informati del cambio radicale in cucina, abbiamo voluto riprovare, e per fortuna!! ci siamo ritrovati davanti un menu vastissimo e ben congeniato, tradizionale ma allo stesso tempo innovativo, fresco, il tutto era veramente ben curato, dal benvenuto iniziale al pre dolce finale, passando su dei tortelli al dente di leone mantecati al burro con speck di mezzena, alla bellissime e buonissime zite, fino ad arrivare ad assaporare delle carni che ormai è assai difficile trovare (almeno qui), la faraona, l'anatra, lo scamone di agnello label rouge.. Insomma, tutto buono ed inoltre, strizzando un occhio al rinnovamento, l'antipasto con napitella e gamberi rossi di sicilia, la zuppa di carote e zenzero ed i divini agnolotti di coda alla vaccinara con bergamotto; sui dolci sinceramente possono fare di più. Insomma, ottimo ristorante, speriamo continuino cosi..

Piatto più apprezzato
zite ai pomodorini piennolo e caciocavallo del monaco, scamone di agnello con scalogni laccati e millefoglie di verdure
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
3.0
Cucina 
 
2.0
Servizio 
 
3.0
Ambiente 
 
5.0
Qualità/prezzo 
 
2.0

NUOVA GESTIONE

Purtroppo ho scoperto tornandoci quest'anno che la locanda ha cambiato gestione, perdendo a parer mio tutta la tipicita' del passato. Lo staff è molto gentile, ma il cibo è praticamente standard.. a livello di mille altri posti secondo me. Che peccato...

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.3
Cucina 
 
5.0
Servizio 
 
4.0
Ambiente 
 
4.0
Qualità/prezzo 
 
4.0

Un pranzo raffinato

In vacanza in Trentino, stanchi di mangiare le solite cose, decidiamo su consiglio di un amico di andare alla Locanda Mezzo Soldo in Val Rendena.
Fattoci accomodare da un gentilissimo cameriere, nella Sala Vecchia Cucina attorno a un tavolo rettangolare in legno massello per otto, ci viene distribuito il menu’, accompagnato da un aperitivo, analcolico per le signore, e da divi cestini con pane alle noci, soppressa, caffè d’orzo, speck e alle erbe fini.
Incominciamo con gli antipasti e i primi a cura e scelta dello chef.
-zuppa di cipolle in crostata di polenta.
-coscette di rane fritte, prosciutto di camoscio con mele amare e radicchio e spiedino con speck e caciotta.
-insalatina di canederli affettati e speck.
-sfilacci di carne salada con radicchio dell’orso.
-fettine di vitello sopra un letto di patate.
-tortelli di ricotta con pesto di aglio ursino e spuma di pomodoro.
Su nostra scelta optiamo per i secondi:
-tre porzioni di guancialino di vitello e cipollotti della Val di Gresta al teroldego rotaliano nella loro salsa.
-due di coppa di maialino con prugne selvatiche e salsa di senape.
-una di carne salada con radicchio dell’orso.
-una di salmerino fresco al gelato di peperone e asparagi all’agro.
-una di costine d’agnello con spinacci alla sautè,noci e uvetta..
Il tutto accompagnato da tre bottiglie di Marzemino d’Isera e acqua minerale.
Per finire i dessert:
-sacher mezzosoldo
-fiocco di neve con essenza di pino mugo caramellato in cialda al miele
-sorbetti alla mela,zenzero e lamponi.
Cosa dire, una cucina attenta alla ricerca delle migliori materie prime, fusione di antiche tradizioni e di nuovi concetti per un risultato raffinato ed originale.
Prezzo totale, compreso caffè e diverse grappe artigianali, € 360,00.
A persona € 45,00.

Piatto più apprezzato
Guancialino di vitello e cipollotti della Valle di Gresta al teroldego
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QRistoranti