Ristorante Cibreo di Firenze

 
3.2 (6)
15393  
Scrivi Recensione
Ristorante Cibreo di Firenze

Toscana

Comune
Indirizzo
via Andrea del Verrocchio 8/r, Firenze
Telefono
055 2341100
Fascia di prezzo
alta

Giudizi delle Guide

L'Espresso
16 su 20
Gambero Rosso
79 su 100
Il Ristorante Cibreo, nel centro storico cittadino in un bel palazzo d'epoca, è un ambiente elegante e molto accogliente, ricco di pezzi affrescati, dalla porta al soffitto. La cucina toscana rivisitata, rigorosamente legata all'andamento delle stagioni. Il locale si avvale di pescatori del mare Toscano, dei contadini della provincia di Firenze e anche dei loro radicchini verdi, nonchè delle centinaia di fornitori che sono in costante contatto. Il Ristorante Cibreo di Firenze dispone inoltre di un'ottima cantina vini con selezione curata delle etichette toscane e nazionali. Complessivamente offre la disponibilità di 70 coperti. In Via de' Macci si trova invece la Trattoria omonima, detta il Cibrèino.

Recensione Utenti

6 recensioni

5 stelle
 
(0)
 
(2)
 
(3)
 
(1)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.2
 
2.7  (6)
 
4.0  (6)
 
3.7  (6)
 
2.5  (6)
Visualizza quelli più utili
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Cucina
Servizio
Ambiente
Qualità/prezzo
Ristoranti
Commenti
Voto medio 
 
3.3
Cucina 
 
3.0
Servizio 
 
4.0
Ambiente 
 
4.0
Qualità/prezzo 
 
2.0

L'ho trovato caro

Sono andata al Cibreo perchè me ne avevano parlato alcuni amici. Non si mangia male, ma i prezzi secondo me sono molto alti. Se non sei straniero ti trattano quasi "male".
In sala tanta scena, ma non vi ho trovato professionalità. 

Piatto più apprezzato
Le polpettine alla Pilio.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
3.0
Cucina 
 
3.0
Servizio 
 
2.0
Ambiente 
 
3.0
Qualità/prezzo 
 
4.0

CIBREO RECENSIONE

A mio padre hanno portato l'INZIMINO, dove c'erano pochissimi calamari. Le porzioni erano minute, il servizio molto frettoloso!
Cosa più importante, l'attesa: prenotazione tavolo ore 21:15, arrivo 21:20, seduta al tavolo ore 21:50... Pane e acqua arrivano dopo un quarto d'ora e il primo piatto alle 23:00! Nonostante la prenotazione, ci hanno "posizionato" in una zona calda e triste in fondo al ristorante... insomma, non abbiamo mangiato come in altri precedenti: non è stata una cena da CIBREO!

Piatto più apprezzato
PICCIONE (ANCHE SE QUELLA MOSTARDA NON CI VOLEVA...); TORTA AL FORMAGGIO, MARMELLATA OTTIMA...
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.3
Cucina 
 
4.0
Servizio 
 
5.0
Ambiente 
 
4.0
Qualità/prezzo 
 
4.0

Cibreo...un viaggio nel gusto

Ambiente caldo e accogliente, servizio impeccabile e cordiale, i piatti: gli antipasti sono piccoli assaggi tipici toscani, ma con un gusto che...bis, bis, bis..... come primi piatti abbiamo assaggiato lo sformato di patate con ragù di carne e formaggio parmigiano e la zuppa di pane mantecata...solo ora ci siamo accorti che fino ad ora non la avevamo mai assaggiata! Come secondi piatti abbiamo preso le salsicce con fagioli e cavolo nero (tipico piatto "povero" toscano, ma personalizzato in modo fantastico) e il baccalà mantecato (piatto più particolare, ma delicato e buonissimo); i dolci secondo noi sono il pezzo forte, in particolare il budino allo yogurt con miele e fettine di pompelmo. Non ascolate i commenti negativi sulla cucina, in particolare di chi dice che ti alzi da tavola con la fame, è il contrario!!!

Il nostro consiglio: preparate le valigie e partite anche voi per un viaggio nel gusto!

Piatto più apprezzato
I primi piatti, in particolare lo sformato di patate con ragù e formaggio, a pari merito con i dolci
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
2.3
Cucina 
 
2.0
Servizio 
 
4.0
Ambiente 
 
2.0
Qualità/prezzo 
 
1.0

L'unico ristorante dove muori di fame...e ti alzi

Su questo ristorante ci ho messo una croce sopra! Ci ho portato la mia fidanzata a cena il giorno di San Valentino perchè ne avevo sentito parlare bene. Appena siamo entrati ci ha dato ad entrambi l'idea di un pub irlandese allestito a trattoria.Ci hanno fatto sedere su di un tavolino traballante e su delle sedie in paglia che neanche mia nonna! Arriva il cameriere, si mette seduto e ci elenca un macabro menu: abbiamo cartilagini e nervetti, collo di pollo farcito con testa di pollo sul piatto, piccione arrosto... io ho pensato ad una candit camera!Ci hanno portato come antipasto due quadratini di due cm di pancarrè spacciato per crostino di pane. Il pane non era toscano ma tagliato con l'affettatrice della grandezza di un quadratino di cracker! (erano 3 fettine contate)
I passatelli in brodo portati in una tazza da thè (ce ne saranno stati 10 grammi) e a me hanno portato due polpette contate(quello valeva come secondo quindi, siccome i secondi costano 36 euro e le polpette erano 2.... se la matematica non è un'opinione ho pagato 18 euro una polpetta!). In tutto abbiamo speso 150 euro di cui 30 euro di vino. Siamo tornati a casa con la fame e il portafoglio vuoto! Increduli!!! Tra l'altro abbiamo evitato di prendere sia il dolce che il caffè altrimenti allora si il che prezzo sarebbe lievitato di più!!! Sono stato anche in altri ristoranti di classe e di lusso ma non mi sono mai morto di fame! Sono andato a casa e mi sono fatto un bello spaghetto al pomodoro....

Piatto più apprezzato
Nessuno, le portate erano mini assaggi.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
3.8
Cucina 
 
2.0
Servizio 
 
5.0
Ambiente 
 
5.0
Qualità/prezzo 
 
3.0

Il conto è pesante quanto la cucina..

Era tanto tempo che volevo andare a mangiare al Cibreo.
Che dire.. è un ambiente delizioso, con una clientela cosmopolita e di classe, un servizio reffinato ma simpatico.
Il menù molto brillante, con piatti che non ti è mai capitato di mangiare, piatti classici ma riscoperti.
Il difetto però c'è, eccome: occorrono 2 giorni per digerire le prelibatezze ingerite.

Piatto più apprezzato
Budino di pomodoro
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
2.8
Cucina 
 
2.0
Servizio 
 
4.0
Ambiente 
 
4.0
Qualità/prezzo 
 
1.0

Se fosse meno caro..

Il posto è bello, molto simpatico il menu detto a voce, e bel servizio (cordiale.)
La cucina: espresso 1620, gambero rosso 4960 per la cucina: ora io mi aspetto, sì piatti della tradizione (come letto nelle recensioni), ma reinterpretati con estro, creatività, leggerezza... peccato, nulla di tutto ciò.... Piatti della tradizione fatti da trattoria (tanto che ho notato gli stessi piatti nella trattoria Cibreo adiacente ad un terzo del prezzo.). Zuppe e minestre buone sì, ma nella normalità; secondi piatti normali (il mio piccione mezzo carbonizzato), ma soprattutto IPER PESANTI. Dolci buoni.
Due cose ci sono da dire: primo, le guide spesso si fanno influenzare da certi personaggi; secondo, pagare 166 euro in due con 3 bicchieri di vino (sufficiente), con dei piatti poveri ma soprattutto per nulla elaborati, non lo trovo giustificato.
E' stato divertente cenare qui ma non a questi prezzi...

Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QRistoranti